Sabato 4 settembre il viadotto di Brusio farà da cornice alla rassegna pomeridiana di “Un Viadotto di storie”. Fra il passare dei treni, in mezzo al verde e ai castagneti, si potranno sentire storie e poesie in un trittico di eventi culturali.

 

 

A metà tra appuntamento culturale e momento conviviale, nella splendida cornice del viadotto di Brusio, è in arrivo un appuntamento da non perdere!

A partire dalle ore 15.00 si inizia con le letture tratte dall’opera di Paolo Rumiz La leggenda dei monti naviganti, con la regia di Gigliola Amonini, l’accompagnamento musicale del maestro Ugo Altamore, e le voci narranti di Achille Pola, Loredana Corlatti, Mario Rossi, Nando Nussio, Sara Bigiotti , Sarah Zala e Sofia Del Curto.

A seguire si presenterà la recentissima raccolta di poesie “La poesia salva la vita” di Nando Nussio e infine si terrà il colloquio con lo scrittore Fabio Andina, autore de La pozza del Felice.

Il dolce pomeriggio sarà allietato anche da un aperitivo offerto al pubblico, momento di ritrovo e incontro conviviale. Le storie proposte al viadotto hanno l’intenzione di far tornare la frontiera motivo di confronto e scambio, di incontro e amicizia.

Informazioni pratiche importanti

  • In caso di cattivo tempo tutta la manifestazione si svolgerà presso l’ex scuola Li Geri di Campocologno, alla stessa data e allo stesso orario.
  • I posti all’interno sono limitati. Si consiglia quindi la prenotazione del posto.
  • Parcheggio auto: le vetture si possono parcheggiare presso il parcheggio di Casa Besta a nord del viadotto oppure lungo la strada cantonale presso il piazzale della ditta Ferrari Legnami, 100 m a ovest del viadotto.
  • Ingresso libero con offerta libera
  • All’evento sarà applicato un piano di protezione contro la diffusione del Covid-19. Non è necessario avere il Certificato Covid o il Green Pass.
  • Informazioni: Pgi Valposchiavo – valposchiavo@pgi.ch – T 0041 (0)81 834 63 17

 

 

 

 

Source: In Valtellina

Call Now Button