Agosto è alle porte, eccovi nostri consigli su cosa fare in Valtellina quest’estate per trascorrere una perfetta vacanza in montagna.

L’estate 2020 segna il ritorno delle vacanze sulle montagne di casa: distanziamento sociale naturale, passeggiate nella natura e aria fresca per un completo detox in quota dopo il lockdown dei mesi scorsi.

A meno di 2 ore da Milano, la Valtellina è la scelta perfetta per una vacanza d’agosto in montagna, da trascorrere in coppia, in famiglia con i bambini o con gli amici.

E se avete una settimana a disposizione, ecco i nostri consigli su cosa non si può perdere durante una vacanza in Valtellina quest’estate 2020!

DAY 1: SONDRIO TRA POP ART E WINE-LAB

 

La scoperta della Valtellina parte da Sondrio, appena rinnovata con i colori della pop-art e pronta ad accogliere i turisti il 9 e 10 agosto prossimi con i wine-lab e le cene di territorio di Calici diStelle. Da non perdere un aperitivo in Piazza Garibaldi, una tappa a Castel Masegra o al MVSA, il museo cittadino. Dalla città si parte alla scoperta della Via dei Terrazzamenti e della splendida Valmalenco lungo il Sentiero Rusca, oppure si imbocca la ciclopedonale Sentiero Valtellina che lambisce la città.

 

DAY 2: IN BICI LUNGO IL SENTIERO VALTELLINA

 

Oltre 114 km di ciclabile da Colico, in cima al lago di Como, a Bormio, 42 aree di sosta lungo il corso dell’Adda: è il Sentiero Valtellina. Adatto a tutti, permette di alternare pedalate nel verde a soste nei più bei borghi della Valtellina lungo il percorso per visitare chiese, palazzi e villaggi contadini oppure per un picnic in sicurezza in una delle aree di sosta attrezzate. Servizio rent a bike!

DAY 3: ESCURSIONE A BORDO DEL TRENINO ROSSO UNESCO

 

 

Da Tirano parte il Trenino Rosso del Bernina, patrimonio Unesco, un’esperienza da fare e rifare con tutta la famiglia, approfittando delle speciali offerte di quest’estate: 35 CHF a persona o 58 CHF per una famiglia di 2 adulti e fino a 3 ragazzi sotto i 16 anni. Cosa aspetti? Acquisto biglietti qui: www.treninodelbernina.com

 

DAY 4: IL PONTE TIBETANO PIU’ ALTO D’EUROPA

 

 

Lungo 234 metri e sospeso a oltre 140 metri di altezza tra i due versanti della Val Tartano, il ponte nel cielo è un must per tutta la famiglia a due passi da Morbegno, patria del bitto, con i suoi Palazzi e le botteghe storiche. Aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 16.30, costo del biglietto: € 5 (gratuito per bambini e ragazzi fino alle medie). Per accedere durante il weekend, le festività e tutti i giorni di agosto è necessario effettuare l’acquisto online del biglietto

DAY 5: DETOX ALLE TERME

 

 

Perfette in abbinamento a una passeggiata in Alta Valtellina, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, che ospiterà alcune gare dei Giochi Olimpici invernali 2026 o ad una visita al centro storico di Bormio, le terme bormiesi offorno un’ampia scelta a tutto detox tra le strutture di Bormio Terme oppure presso i Bagni Nuovi e Bagni Vecchi di Bormio, conosciuti ed apprezzati già dai Romani!

DAY 6: LIVIGNO

 

 

Livigno non ha certo bisogno di presentazioni: amata da Federica Pellegrini e da molti altri atleti di fama internazionale, mecca dello shopping con oltre 300 negozi, offre passeggiate a piedi, a cavallo in bike, eventi, gastronomia e un bellissimo centro benessere, l’Aquagranda. Vi basta?

DAY 7: PIZZOCCHERI CHE PASSIONE!

 

 

Un tour in Valtellina è anche scoperta di una enogastronomia alpina di altissima qualità. A Teglio potrai gustare i pizzoccheri fatti a mano in uno dei ristoranti dell’Accademia del Pizzocchero, ma non scordarti una visita al cinquecentesco Palazzo Besta o al Mulino Menaglio di San Rocco. Prenota la tua esperienza qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In vacanza non potevo accampare scuse, quindi mi sono messa all’opera: farina di grano saraceno macinata a pietra, attrezzi del mestiere e via, ho “scarellato” i miei pizzoccheri. Io seguo la ricetta dell’Accademia del Pizzocchero, che prevede di usare una parte di farina bianca insieme alla farina di grano saraceno. A completare l’impasto solo acqua tiepida, non occorre aggiungere sale. Li ho cucinati con le patate novelle e una verza freschissima dell’orto e li ho conditi con formaggio Casera della Valtellina e burro che acquisto dalla Latteria locale. Credimi, un trionfo di sapori con pochi sensi di colpa, visto che le camminate in montagna permettono poi di sgarrare a cuor leggero. Vuoi assistere alla preparazione dei pizzoccheri  che poi ti gusterai durante il pranzo? Prenota qui: info@visit-valtellina.com

 

 

 

Proseguiamo nella zona centrale della Valtellina per la vostra vacanza estiva itinerante in questo agosto 2020. A Teglio potrete mangiare i pizzoccheri della tradizione presso uno dei tanti ristoranti dell’Accademia del Pizzocchero e, perché no, partecipare a una cooking class con le signore dell’Accademia del Pizzocchero per imparare a cucinare i veri pizzoccheri rubando i segreti della ricetta originale! E dopo una bella mangiata, non perdetevi la visita al bellissimo palazzo Besta.

 

Source: In Valtellina

Call Now Button